• ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Chi sono: Dr.ssa Nicoletta Travaini

 

 

Psicologa Clinica
Psicoterapeuta
HSP Therapist inserita nella lista  internazionale della dr.ssa Elaine Aron di terapeuti esperti nel lavoro con le persone altamente sensibili )
Specialista in Psicosomatica 

 

Esperta in Mindfulness
Analisi Bioenergetica
Ipnosi Clinica
PNEI

 

Formatrice
TEDx Speaker
Consulente Tecnico  CTU e CTP
Socia SIPNEI (Società italiana di Psico Neuro Endocrino Immunologia)
Socia SIMP  (Società italiana Medicina Psicosomatica)

 

 

Autrice di L’ANIMA SOTTOPELLE, ed Galassia Arte, 2014
Autrice di  IL DONO DELLE PERSONE SENSIBILI ,  ed. RED, febbraio 2018
Autrice di QUADERNO DI DECOMPRESSIONE PER PERSONE SENSIBILI, ed RED, prossima uscita maggio 2019

 

 

Sono Nicoletta, sono nata nel luglio del 1976 e sono un persona altamente sensibile.
Vivo quindi da oltre quarant’anni questa esperienza sulla mia pelle, ma ho scoperto la base scientifica di questa caratteristica solo in età adulta, durante la mia Specializzazione in Psicoterapia.
Sono certa di aver scelto questo splendido e difficile mestiere anche per incanalare positivamente la mia ipersensibilità, ma avere scoperto questa mia realtà molto in là negli anni non mi ha protetta da un’infanzia un po’ complicata e dalla profonda sensazione per anni di sentirmi strana, diversa e incomprensibile per molte persone.
Faccio la Psicologa e la Psicoterapeuta da oltre quindici anni ormai, di cui dieci dedicati alla caratteristica dell’ipersensibilità, da quando a Zurigo, mentre studiavo allo Jung Institute, ho avuto la prima intuizione che ci fossero altre persone come me e che la mia spiccata sensibilità non fosse un difetto ma una peculiarità. 
Poi ho riscontrato le basi scientifiche dell’Hsp attraverso gli autori che se ne sono occupati all’estero, la Aron in primis ma anche molti altri meno conosciuti in Europa, e ho dedicato anni di studio, di ricerca e di pratica a questo tema, che ultimamente è arrivato al grande pubblico.
Ma è soprattutto dopo aver attraversato e superato una grave malattia, un cancro, quando avevo solo 30 anni, che ho avuto la nettissima sensazione che la mia sensibilità fosse la mia vera forza, quella mi ha permesso di ascoltarmi in profondità, di “sentirmi” e di salvarmi la vita, uscendo da un’esperienza tanto dolorosa, più solida, più consapevole e più autentica, accettando la mia vera natura di persona altamente sensibile.
Non è sempre facile vivere con questa ipersensibilità nel mondo di oggi, lo sappiamo:
a volte è una sfida;
qualche volta è faticoso;
certi giorni  siamo sopraffatti;
a volte qualunque cosa ci sbilancia;
a volte ci difendiamo più del dovuto;
altre volte non ci proteggiamo affatto e ci facciamo male.
Ma più spesso accade che essere ipersensibili è meraviglioso, tanto che ci pare di vivere a un livello di intensità e profondità unico e che dona un significato speciale alle esperienze.
Come donna e come professionista, tra le pochissime in Italia che si occupano di alta sensibilità, quotidianamente faccio ricerca e clinica, con le persone che si rivolgono a me nei miei studi e nei miei corsi, e ho aiutato molte pas,  donne e uomini, a prendersi cura di questa caratteristica per ottenerne una migliore qualità dell’esistenza.
Ho sperimentato  sempre le cose di cui parlo sulla mia pelle come ipersensibile e sono sempre più convinta che siamo noi i primi a doverci  prendere cura della nostra sensibilità senza giudicarla una debolezza o metterla in dubbio, imparando così a valorizzarla, prima di pretenderlo dagli altri.
L’alta sensibilità è un dono e una risorsa preziosa e, come ogni tesoro, è, contemporaneamente, meraviglioso e anche complesso da gestire. 
Le persone altamente sensibili hanno un ruolo evolutivo importante nel mondo, cioè hanno la possibilità di apportare cambiamenti positivi, a livello personale, relazionale e sociale.
Dopo anni di studio e traduzione dei testi della Aron, dopo aver superato l’esame in inglese per essere ammessa nella lista internazionale di Terapeuti HSP Knowledge, dopo aver approfondito con decine e decine di articoli scientifici di numerosi altri autori di diverse nazionalità, meno noti, ma altrettanto preparti sull’HSP, 
dopo 15 anni come psicoterapeuta e dopo 40 anni di pratica su me stessa come PAS, integrando vari aspetti, ho formulato una mia strategia di intervendo il Modello di Sviluppo e Crescita per Altamente Sensibili© (Hsp Growth and Development model ©) che guida la mia pratica clinica, formativa e di coaching con le persone altamente sensibili, che ho esposto nel libro Il Dono delle Persone Sensibili.
Gli strumenti con cui lavoro sull’alta sensibilità fanno parte della mia pratica e sono stai affinati nel tempo  in modo specifico e cuciti su misura per le persone sensibili:
  • la psicologia clinica verbale
  • l’approccio psicosomatico e PNEI
  • la psicoterapia a mediazione corporea
  • l’ipnosi clinica
  • la mindfulness
  • la pratica corporea bioenergetica
  • il counseling psicologico
  • la psicoterapia dinamica
  • il coaching 
     
–> Nella sezione ATTIVITA’ puoi vedere i percorsi individuali utili per te e i corsi che tengo.
–> Nella sezione LIBRI puoi vedere i libri che ho pubblicato.
–>Nella sezione EVENTI trovi le prossime iniziative in programma.
Se vuoi conoscere di più di me e sapere tutte le altre attività di cui mi occupo puoi visitare l’altro mio sito oppure il mio profilo Linkedin: 
 

 

 

 

Commenti chiusi